Società di mutuo soccorso: la loro storia e la loro evoluzione fino ai giorni nostri

evoluzione e storia delle società di mutuo soccorso

La società operaia di mutuo soccorso è un’associazione molto antica, le cui origini risalgono al XIX secolo. In questo articolo vogliamo darvi alcune informazioni sulla sua storia, per capire meglio di cosa si tratta e cosa significava anche per capire come si è trasformata al giorno d’oggi.

Questa associazione di mutuo soccorso nacque proprio per via delle dure ed estreme condizioni sotto cui dovevano lavorare i lavoratori del nostro paese. Insomma, si tratta proprio delle prime associazioni nate per cercare di difendere i diritti del lavoro e consentire loro di lavorare in condizioni più idonee. La società di mutuo soccorso, per definizione, è dunque un’associazione il cui obiettivo era quello di migliorare le condizioni lavorative degli italiani. Fino a quel momento, non c’era nessun ente che potesse proteggere i lavoratori dai vari rischi collegati al lavoro, come può essere la malattia, un incidente o l’improvvisa perdita del posto di lavoro.

Dopo i vari movimenti rivoluzionari di metà 800’, si era cominciata a far sentire la necessità di difendere i lavoratori in una qualche maniera. Alcune delle condizioni lavorative erano davvero inaccettabili e rischiose. Di queste società se ne formarono molte a partire dal XIX, le associazioni operaie di mutuo soccorso vennero poi ufficialmente regolamentate dalla legge n. 3818 del 1886. A partire dal XX, sotto l’epoca fascista, le associazioni di mutuo soccorso vennero sciolte o alcune di esse vennero assorbite da organizzazioni di stampo fascista. Le società di mutuo soccorso ripresero poi le loro attività a partire dalla fine degli anni 50’.

Ovviamente negli anni 50’ le cose già erano cambiate molto, i lavoratori si trovavano già in condizioni più favorevoli ed era stato introdotto il sistema pensionistico. Ad essere ancora una fascia debole erano soprattutto i lavoratori autonomi. Proprio a questa categoria si rivolgeva maggiormente l’operato della società operaia di mutuo soccorso.

Un altro passo importante verso il cambiamento, venne fatto negli anni 2000. In questo periodo nacque quella che oggi è nota come Associazione sanitaria integrativa. Si tratta di una particolare forma di tutela che prevede dei fondi sanitari di integrazione a cui possono aderire per l’appunto enti come le società di mutuo soccorso.

Nel 2011 infine venne fondata l’Associazione Nazionale Sanità Integrativa, nota anche sotto il nome di ANSI. Questa è nata dalla fusione di varie società di mutuo soccorso e da vari fondi sanitari. In questo modo le varie associazioni mutualistiche si sono potute aggregare per sostenersi a vicenda e tutelarsi.

Nel 2017 il nome dell’Associazione Nazionale Sanità Integrativa ha cambiato il suo nome, prendendo quello di Associazione Nazionale Integrativa e Welfare. In questo modo anche tutte le varie realtà, piccole o medie che vogliono entrare nel welfare aziendale, possono essere tutelate a 360 gradi.

Le società di mutuo soccorso hanno rappresentato un momento storico importante per il nostro paese. Per la prima volta si è pensato di difendere i lavoratori per cercare di offrire loro delle condizioni lavorative più favorevoli e meno rischiose e se al giorno d’oggi le cose sono cambiate così tanto è anche merito loro.

Ti potrebbe interessare anche: