Sicurezza informatica: perché è importante

castle-2688920_640_800x532

Il tema della sicurezza informatica è molto importante, in un mondo – come quello di oggi – dove la rete domina buona parte delle relazioni, sociali e lavorative, economiche e politiche.
La sicurezza informatica è fondamentale per proteggere le reti delle quali ci serviamo per la vita quotidiana, dall’invio di una e-mail fino allo scambio di opinioni su un social network, dalla ricerca al lavoro alle transazioni economiche. La difesa della rete postula l’esistenza di una minaccia, quale è, per esempio, l’esistenza degli hacker e dei virus, che possono compromettere la sicurezza della rete e possono rivelarsi anche molto pericolosi.

Dato che ormai ci si affida quasi quotidianamente agli strumenti tecnologici, tutelarsi è davvero fondamentale in modo da evitare che informazioni sensibili (come per esempio i dati bancari, economici, le informazioni personali e riservate) possano essere trafugate da terzi con intenzioni non chiare.

La pirateria informatica è molto diffusa, e mira in genere ad attaccare dei software o dei dispositivi tecnologici allo scopo di trafugare informazioni sensibili. Per questo è sempre necessario poter fare affidamento su un sistema che garantisca la sicurezza informatica e la tutela dei propri dati, economici e personali, e non solo.

I rischi che si corrono nella rete sono diversi, per esempio un’azienda potrebbe correre il rischio dello spionaggio informatico, mentre una persona potrebbe rischiare che gli vengano rubati i dati di accesso al conto corrente o ai mezzi di pagamento online.

Ma come garantire la sicurezza informatica in tutte queste situazioni?
In primis attraverso l’aggiornamento del proprio antivirus, sia che si tratti di privati sia che si tratti di aziende. Infatti i pirati informatici aggiornano con costanza i virus e i mezzi per poter penetrare nei sistemi informatici altrui, e se non ci si tiene aggiornati si corre un grande rischio, anche se si ha a disposizione un ottimo antivirus.

L’antivirus consiste in un software che previene e trova i codici dannosi ed i virus del pc, che potrebbero ‘infettare’ il computer o il dispositivo mobile e mettere a rischio la sicurezza informatica.
L’antivirus deve essere di ottima qualità e deve essere costantemente aggiornato per poter garantire una protezione continua contro i nuovi virus della rete.

Altri mezzi per tutelare la propria sicurezza informatica sono, per esempio, il ricorso alla biometria.
La biometria consiste in un mezzo predisposto per la sicurezza informatica, che garantisce la totale protezione dei propri dati. Per esempio per mezzo della biometria si impedisce l’accesso ad un sistema alle persone non autorizzate, se non in possesso di un apposito badge. La biometria ha dei grandi vantaggi, infatti permette di riconoscere solamente gli addetti ai lavori e quindi di limitare gli accessi a terzi, per esempio in una banca, o di concedere l’accesso solo ad alcune persone.

Un altro strumento assai utile per la tutela della sicurezza informatica è la firma digitale, che sostituisce quella classica su carta e permette di preservare la sicurezza dei dati, garantendo l’autenticità. La firma digitale oggi viene richiesta soprattutto online, per i documenti compilati in via telematica.

Per ulteriori approfondimenti vi invitiamo a consultare il sito web consulthink.it, certi che troverete tante altre informazioni utili sull’argomento.

Ti potrebbe interessare anche: