Lavorare in Germania: ecco come trovare rapidamente un impiego

Lavoro-in-Germania

Siete tra coloro che stanno pensando di trasferirsi e andare a lavorare in Germania? Bene, ci sono alcune informazioni molto utili che è bene sapere, soprattutto considerando la differenza di lingua, di leggi e, nonostante l’Italia sia geograficamente vicino alla Germania, di cultura. Vediamo cosa c’è da sapere per affrontare questa scelta in maniera vincente.

Come trovare lavoro

Esistono diversi siti web che pubblicano offerte di lavoro in Germania talvolta aperte anche per chi conosce il tedesco. Molto spesso il principale impedimento per trovare lavoro in Germania è relativo alla lingua. Ancor più dell’inglese, dove più o meno qualche parola e concetto lo si può aver appreso nel corso degli anni scolastici, con il tedesco il discorso si fa più complesso. In questo caso la soluzione è quella di iniziare lavorando presso strutture che non richiedono la conoscenza della lingua o è sufficiente una conoscenza anche scarsa, in quanto non c’è un contatto diretto con il cliente o necessità di comunicazione particolari.

In alternativa si può cercare lavoro direttamente dall’Italia e poi partire una volta trovato l’impiego desiderato. In questi casi la conoscenza del tedesco è essenziale in quanto una volta partiti e, quindi, assunti, sarà necessario iniziare da subito.

Per trovare lavoro si possono anche consultare i giornali locali dedicati a questo scopo, rivolgersi alle agenzie presenti nelle varie città, cercare su internet oppure trovare negozi e centri che cercano personale e affiggono gli annunci direttamente sulle proprie vetrine

La casa

Per lavorare in Germania è fondamentale trovare un alloggio. I primi tempi ci si può arrangiare presso qualche B&B o struttura ricettiva, ma se si trova un lavoro stabile un appartamento è imprescindibile. Per poter prendere una casa è necessario essere in possesso della residenza grazie alla quale ottenere un codice identificativo (Steueridentifikationsnummer) che va inserito all’interno di ogni contratto di lavoro. Per questo trovare lavoro dall’Italia è più difficile, in quanto bisognerebbe trovare un’azienda pronta ad attendere che ci si sistemi con la casa, ma non è così scontato.

Dove lavorare

Si parla di lavorare in Germania, ma precisamente dove andare? Se è vero, com’è vero, che i tassi di disoccupazione tedeschi sono molto al di sotto di quelli italiani, è altrettanto vero che questi cambiano molto da città a città e da zona a zona, per cui è bene avere un quadro più dettagliato della situazione. Salvo impieghi specifici presso aziende con una sede presso una determinata città, per lavorare in Germania si consiglia di recarsi presso le principali città (Amburgo, Berlino Colonia, Francoforte, Monaco e Stoccarda); qui l’offerta è maggiore così come lo è la concorrenza, ma per iniziare si tratta di ambienti più adatti e capaci di offrire tutti i servizi necessari.

I documenti

È importante sapere che per lavorare in Germania, come abbiamo visto anche parlando della casa, sono necessari diversi documenti. Quando si presenta una candidatura è bene allegare il curriculum vitae, ma anche una lettera di presentazione e tutti i certificati con le referenze dei datori di lavoro presso i quali si è lavorato.

Ti potrebbe interessare anche: