Acqua del mare salata e acqua di lago dolce: perché questo fenomeno?

vacanze mare

Fin da piccoli ci viene insegnato che l’acqua del mare e quella del lago sono molto diverse fra loro, ed in particolare che l’acqua del mare è salata, mentre quella di lago è dolce. 

Si tratta di un fenomeno che si dà ormai per scontato, ma non sempre ci si chiede il perché. Perché l’acqua di mare è salata mentre quella di lago è dolce? 

Innanzitutto bisogna sapere che l’acqua del mare, un tempo, era dolce come quella dei fiumi. La trasformazione che ha portato l’acqua del mare a diventare salata infatti è avvenuta “solamente” (in termini terrestri) un miliardo di anni fa: da quel momento, abbiamo una distinzione fra acqua dolce e acqua salata. La spiegazione è molto semplice, ed in genere viene fornita quando si frequentano le elementari. 

Infatti, come apprendiamo dal sito interrogati.it, l’acqua del mare è salata a causa della presenza di alcune sostanze che vi sono disciolte, specialmente il cloruro di sodio, che si usa spesso in cucina. 

Invece l’acqua di lago deriva prevalentemente dallo scioglimento dei ghiacciai e di conseguenza non è salata. Vediamo meglio nel dettaglio questa fondamentale distinzione per rispondere alla domanda del perché l’acqua del mare è salata e quella di lago dolce.  

Acqua di mare: ecco perché è salata 

 Molto semplicemente, l’acqua di mare è salata perché contiene delle grandi quantità di cloruro di sodio, vale a dire il sale (proprio quello che si usa in cucina e che infatti si ricava dal mare). Si stima che l’acqua del mare possa contenere fino al 77% di cloruro di sodio, ecco perché è estremamente salata. Mentre nel passato si pensava che tutti i sali del mare venissero dai fiumi, che così avrebbero accumulato nel corso del tempo grandissime quantità di sale nell’acqua marina, invece si è scoperto di recente che le sostanze salate nell’acqua marina deriverebbero dalla decomposizione delle rocce e di organismi viventi, ma anche dalle emissioni vulcaniche. L’atmosfera primordiale, che avvolgeva la terra alle sue origini, potrebbe anche essere fra i responsabili della presenza del sale nell’acqua. Questa atmosfera ovviamente era diversa da quella che oggi respiriamo, la temperatura era elevatissima, e secondo una teoria proprio la condensazione degli elementi gassosi che si sono disciolti nel mare avrebbe dato la connotazione salata alle acque marine. La salinità complessiva delle acque del mare e degli oceani è di 35 grammi per ogni litro, anche se ovviamente ci possono esser delle differenze fra i mari caldi, che sono più soggetti all’evaporazione e quindi contengono meno sale, e quelli freddi. 

 Acqua di lago: perché è dolce 

 La seconda domanda è: perché l’acqua del lago è dolce, a differenza di quella del mare? I laghi possono avere le origini più disparate, in generale però sono specchi d’acqua che si formano a causa delle continue piogge o dell’affluenza di alcuni fiumi in un bacino più o meno profondo. I laghi possono essere vulcanici (contenuti nei crateri di antichi vulcani) o di sbarramento, cioè causati dalle frane, o glaciali. In ogni caso, in genere non sono originari di acqua marina. 

L’isolamento dall’acqua marina quindi fa sì che l’acqua del lago in genere non sia salata. 

In ogni caso, non esistono solamente laghi d’acqua dolce nel mondo. I laghi che derivano dalle acque marine infatti sono salati. L’esempio migliore è quello del Mar Morto, che è tecnicamente un lago e si chiama mare appunto per la grandezza e per il fatto che le sue acque siano salate fino ad otto volte di più della media delle acque del mare; ma vi sono anche laghi salati meno noti, come quello turco di Tuz Golu. 

Ti potrebbe interessare anche: